Etica e tecnologia medica

29 11 2012

A causa dei suoi alti costi ci sono molto meglio medicina per, sempre più, un minor numero di individui.

Ética y Tecnología médica

 

Raymundo canali della fonteNell'attuale società occidentale appare un fenomeno profondamente contraddittorio in considerazione i costi sempre più alti di medicina.

Progressi della medicina sono molto ingombranti, Abbiamo un vasto panorama di nuovi trattamenti, nuovi farmaci, chirurgia mini-invasiva, terapie personalizzate, medicina genomica e una lunga lista di strumenti per rendere il nostro lavoro in modo più efficiente e con meno disagio per il paziente.

Allo stesso tempo attenzione diventa più costoso. Senza dubbio possiamo salvare più vite umane o prolungare la loro qualità ragionevole, ma in vista dei costi, meno persone hanno accesso alle più avanzate.

La ricerca per questi magnifici risultati comporta milioni investimenti di dollaro che devono essere cancellati dall'utente finale, vale a dire, il paziente trovano ad per essere malato in una situazione di vulnerabilità, avendo limitato la capacità di produzione; in sintesi meno individui ci sono molto migliore medicina per ogni tempo.

 

Tutti i sistemi sanitari occidentali sono in crisi, dal paese più potente del mondo, in cui l'appena rieletto Obama potrebbe non risolti accesso a cure mediche per le classi sociali svantaggiate, per un semplice motivo: el costo; con i paesi di maggiore ragione con meno sviluppato, come il nostro soffrire crisi per quanto riguarda il finanziamento dei sistemi sanitari. Mentre è vero che l'assicurazione popolare ha una copertura molto più, malattie che sono coperti sono contenute in un elenco, che esclude molti altri e il motivo è, il costona volta, el costo. Si aggrava la crisi se inoltre le novità provenienti dall'estero, spesso i paesi con alto livello di sviluppo la cui vocazione è focalizzata non solo sul ritorno sull'investimento, ma a fare buoni affari con la vendita di questa tecnologia.

 

Il modo razionale solo per mitigare gli effetti di questa crisi, praticamente globale, Sta investendo nei nostri sviluppi scientifici e tecnologici, attraverso uno schema che coinvolge il governo, l'industria e gli scienziati intorno a un tavolo con l'obiettivo comune. Messico ha persone di alto livello in tutti questi settori con comprovata capacità di portare avanti progetti di alta magnitudo, la volontà politica di un governo determinato abbiamo solo bisogno di finalizzare li anche se c'è l'opposizione naturale delle case commerciali transnazionali. È necessario e urgente per esempio, lo sviluppo di apparecchiature per il controllo del diabete, per emodialisi o chirurgia mini-invasiva, altrimenti ci sarà testimone di un crollo dei nostri sistemi sanitari, già chiaramente minacciato dai costi elevati, accoppiato alla corruzione di coloro che esercitano le risorse assicurazioni popolari, vale a dire, le segreterie di stato di salute. È una responsabilità etica che speriamo che il prossimo governo ha la capacità di far fronte con.

 

excelsior.com.mx [en línea]Mexico DF (MEX): excExcelsior.com.MX9 de noviembre de 2012 [Ref. 11 Novembre di 2012] Disponibile su Internet: http://Excelsior.com.mx/index.php?m = nota&sezione = parere&Gatto = 11&id_nota = 869083



Dr BRUGADA: Il rischio non è premium, ma in scoraggiamento

3 09 2012

Prof. Josep Brugada Terradellas

Direttore medico, Hospital Clínic, Barcellona

 

Ogni giorno ci svegliamo con nuove cattive notizie. Non non c'è nessun modo per avere una gioia. Quando non è il premio di rischio, È il disavanzo e debito pubblico, ma. E ancora il paese continua a funzionare, con tassi di disoccupazione molto elevato (lontano possibile caricare??), ma andiamo avanti. Nel campo della salute sono terribili conseguenze della crisi: abbassamento degli stipendi e aumentati dei carichi di lavoro, tagli in benefici non vitali ma certamente necessarie alla qualità della vita che è stata utilizzata la società e un sentimento che non è ancora tutto ciò che è stato detto.

In queste circostanze si può entrare in un processo di distacco dalla realtà, incolpare gli altri (soprattutto i politici) avendo noi eseguito questa situazione, e così giustificare che la nostra produttività non è al suo livello migliore. Certamente questo atteggiamento non contribuirà a rendere l'output del pozzo in cui siamo coinvolti più rapidamente, o più solidarietà, o più responsabile.

C'è un altro modo per affrontare questo disastro. Con spirito di lotta, positivo, pensare che noi possiamo superarla e possiamo cominciare a vedere la luce alla fine del tunnel, se noi tutti collaborano e dare il meglio di ciascuno. Creatività, innovazione, sempre nella nostra società hanno espresso in tempi di grande bisogno. Ora è quando abbiamo bisogno di tutte le menti brillanti, Essi sono molti, in questo paese. Lo scoraggiamento, fatica, apatia ora dovrebbe essere vietata nelle nostre istituzioni. Noi dobbiamo cogliere questa situazione molto grave per unire persone con obiettivi comuni, e assistenza sanitaria, ricerca e innovazione possono essere esempi.

Non diamo scuse a coloro che credono che l'unica soluzione sarà possibile limitare le risorse. La soluzione è anche di autorizzare coloro che credono in un lavoro ben fatto e lo sforzo personale ogni giorno.



Dott. ssa BALCELLS: La estrategia para la salida de la crisis del sistema sanitario catalán

7 11 2011

Manel Balcells I Díaz

Direttore dell'area di conoscenza del Consorci Sanitari di Terrassa

Introduzione
Il sistema sanitario è in crisi. In tutta l'Europa in generale e in Catalogna particolarmente. La crisi economica mondiale colpisce direttamente i tagli in tutti i paesi si applicano ai loro sistemi di salute. L'impatto è, ma, molto differenti secondo il punto di partenza. Negli Stati Uniti, il dibattito è stato molto diverso. C'è stata una discussione del modello che è diventato uno strumento di lotta politica tra democratici e repubblicani. Nei paesi emergenti, Naturalmente, il problema è molto diverso, e sono lungi dal raggiungere quello che è conosciuto come il nostro stato sociale europeo.

Nel nostro caso, completamente immerso nella realtà europea, la crisi si trova, soprattutto, la sostenibilità di un sistema che mostra sempre più sofisticati e tecnologici, Deve partecipare a una popolazione più anziana, con pluripatologias cronica, e che aveva una maggiore aspettativa di vita, e soprattutto, qualità di vita superiore.In Catalogna, il generale infrafinanciacion e, soprattutto, la salute (1/3 il bilancio totale della Generalitat), implica che, in tempi di crisi e recessione economica, tagli di bilancio non influenzano più grezzo e ovvio per il sistema sanitario.

Il nostro sistema è internazionalmente riconosciuto per la qualità delle cure e l'alto livello dei suoi ricercatori e ricerca biomedica è generalmente praticato. L'attuale mancanza di risorse e la presumibile continuità della situazione economica, Si rende necessario porre piuttosto che cambiamenti di carattere congiunturale, cambiamenti strutturali ma reale.

Stiamo parlando di, perché, effettuare un cambio di paradigma, si consideri il sistema sanitario, non solo come un centro di costo, ma, e soprattutto, come un generatore di ricchezza, così i lavori diretti e indiretti, e anche, come uno strumento dinamico della nuova economia basata su tecnologie mediche, dello spin-off da ospedali e centri di ricerca, e come un sistema in grado di generare un ritorno economico alla base per sfruttare la conoscenza sotto forma di brevetti e licenze.

Alcuni dati
I sistema + (D) + catalano è a livello internazionale in termini di volume di pubblicazioni scientifiche. Infatti, el 50% tutti loro si riferiscono alla ricerca biomedica. Secondo il Citation Index Sience (SCI), in 2006, las 1.793 Pubblicazioni catalani rappresentati il 25% tutti dello stato spagnolo, el 2,5% il volume euilpeo e la 0,9% del mondo. E in termini di qualità, misurata dal cosiddetto fattore di impatto, l'era globale di 6.189, con una media per ogni elemento di 3.4. Pertanto, Catalogna è una posizione vantaggiosa sulla scena internazionale.

D'altro canto, il numero di brevetti generati da questa conoscenza è molto inferiore rispetto ad altri paesi europei, e naturalmente gli Stati Uniti. Spagna rappresenta il 1.4% il numero totale di domande di brevetto nell'Unione europea, di fronte al 44.1% della Germania e la 15.4% di Francia. In 2008, per esempio, in Catalogna sono elaborati 75 domande di brevetto, hanno contato 22 licenze per aziende, ciò che rappresenta il 38% brevetto e la 30% il set della licenza dello stato spagnolo. Simile è la creazione di imprese statistiche.

Ci troviamo, Pertanto, a una notevole sproporzione tra la produzione scientifica e la generazione di attività economica. Il punto debole nella nostra casa, il valore dell'intera catena è, perché, la valutazione e il trasferimento di conoscenze.

Potenziale di innovazione negli ospedali
In Catalogna abbiamo una rete eccellente ospedale. Non solo a livello di cura, ma anche nella produzione scientifica. Infatti, della 10 statewide leader ospedali nella produzione scientifica 6 Essi sono il catalano e, Inoltre, situato nella parte superiore. Questa grande produzione e allo stesso livello elevato tempo, esso è imperniato in un ospedale-universidad binomiale da istituti di ricerca situati in grandi ospedali, dove viene eseguita la ricerca di base e traslazionale.

Tuttavia, innovazione, tutto in tecnologie mediche, nella diagnostica per immagini, processi sanitari e gestione clinica, Esso è imperniato anche in tutta la rete ospedaliera della Catalogna, dove lavorano più di 232.000 Professional, maggior parte di loro, con un'elevata qualificazione accademica e la lunga tradizione di presenza in reti internazionali.

Molteplici studi guidati da prestigiose business schools, e recentemente il rapporto dell'OCSE “Rewiews di innovazione regionale: Catalogna, Spagna (2010)”, Ho sottolineato che il catalano cluster è tra cluster di 5-10 primo al mondo in termini di dinamismo della vostra rete. All'interno del report, Esso inoltre ha sottolineato il grande potenziale di innovazione negli ospedali, con tutto ciò che rappresenta di immediatezza nella loro applicabilità e successiva commercializzazione nel caso, per esempio, nuove tecniche diagnostiche e terapeutiche.

Questo ambiente rappresenta un momento di opportunità, precisamente, per cercare di convertire il nostro potenziale in conoscenze biomediche nel ritorno economico diretto al sistema in generale, come sono conosciuti e vari paesi. Qui è dove è la chiave per il coinvolgimento del settore nell'output dell'attuale crisi.

Cambiamenti strutturali
Paradossalmente, in un momento di bilancio tagli, Dobbiamo promuovere la creazione di strumenti di trasferimento di tecnologia. Se non altro per ridurre la spesa, senza soprattutto il basato sul binomio costo-efficacia, tutto ciò sarà inutile. Al fine di apportare queste modifiche, Ci sono ad innovare. E non solo ad innovare, ma i miglioramenti tecnologici che significa risparmio, Dopo un processo di convalida, e successivo recupero e marketing.

Dobbiamo introdurre elementi di dialogo competitivo tra gli acquirenti di tecnologia (ospedali) e le imprese innovative (Catalano o altre parti impiantati qui), consentire l'aumento del tessuto produttivo. Con elementi quali gli appalti pubblici innovativi, Questo è possibile.

Parlo, perché, modifiche in profondità. Cambiamenti strutturali di medio termine che ci permettono di avere, come fanno altri paesi, unità centralizzata di valorizzazione dell'innovazione, e la commercializzazione dei loro brevetti. Parlo anche di portare il venture capital per progetti e leva, Se necessario, a loro con denaro pubblico, soprattutto nelle fasi più iniziali di sviluppo. Tuttavia, Ci sarà sempre dipendente da articolazioni e multinazionali, e soprattutto sempre restrittive nei bilanci.

Proposte per il futuro
Questo è un futuro che dovrebbe essere presente. L'enorme potenziale economico del nostro sistema sanitario (anche guarniti) consente di rispondere a queste sfide. Immediatamente avrebbe dovuto raccogliere strumenti di recupero, Dopo progressivamente introdurre la metodologia dell'innovazione aperta nei nostri ospedali.

Dobbiamo incoraggiare l'imprenditorialità delle facoltà di medicina e infermieristica, sviluppare programmi di formazione specifica per l'accompagnamento da professionisti con preoccupazione innovativi, con le idee che possono diventare progetti. Un programma per l'innovazione ospedale deve essere urgentemente e deve essere sviluppato in maniera aveva la carica di tutti i centri di salute.

Deve essere articolato immediatamente un (o più) fondi disposti a finanziare progetti in fase precoce. Deve essere articolata partecipazione di pubblico e privato in tutti i progetti con la possibilità di raggiungere il mercato in un modo organizzato. Tutto questo, in un modo partecipativo, finanziati e urgente, con la complicità di tutti gli agenti economici e sociali, e con visione internazionale.

Conclusioni
Sottofinanziata economicamente, e con un sistema di salute e di settore che sta subendo tagli significativi, e allo stesso tempo presenta grandi punti di forza nella conoscenza, È il momento di rendere questo settore un settore economico emergente.

Mancanti tutti questi strumenti che consentono di invertire una situazione sufficientemente analizzata da esperti di tutte le. Ci sono, In breve, che hanno la visione di investire in tutto ciò che rappresenta il trasferimento di tecnologia in questo settore, si queremos salir, de forma decidida y a medio plazo, de la dependencia económica de otros, crear puestos de trabajo, atraer capital y ayudar a la salida de la crisis general.

Tenemos una oportunidad. Quien esté en capacidad de trabajar en esta línea, que lo haga. Por el bien del País.



Dr BRUGADA: Crisi di en tiempos de: pensare al futuro

2 05 2011

Prof. Josep Brugada

Direttore medico, Hospital Clínic, Barcellona

Il nostro stato sociale non è al suo meglio. La realtà economica riponiamo al livello che ci è come uno stato moderno, democratico ma meno ricco di quanto pensassimo. Noi abbiamo consumato oltre i nostri mezzi e ora dobbiamo restituire ciò che è stato speso. Molti degli investimenti sono stati fatti senza pianificazione strategica e pensando di più nell'immediatezza territoriale o elettorale che ha bisogno di un paese.

Ora dobbiamo accettare che spendiamo quello che abbiamo e che molte delle infrastrutture sarà sottoutilizzati dimesso. Alcuni perché mai avevano costruito dal momento che la sua utilità è stata più di dubbia, e altri perché non hanno i mezzi per attuarle a piena capacità. Questo include, come non, infrastrutture di salute. Abbiamo un sistema di assistenza sanitaria invidiabile per molti aspetti. Copertura universale, vantaggi gratuiti, molto limitati di partecipazioni ai costi (Farmacia) e la generosità con tutti i settori sociali, anche i nuovi arrivati non coinvolti del finanziamento dello stesso finora.

Un sistema che ha un massimale di spesa. È impensabile continuare indefinitamente questa situazione, soprattutto se la spesa aumenta in modo esponenziale e reddito sono ridotti significativamente dalla diminuzione dell'insieme dello stato. E questa è la situazione che abbiamo vissuto negli ultimi anni. Ora è necessario ripensare l'intero sistema. Adaptar nuestros gastos a los ingresos. Hacer sostenible aquello que haya que sostener porqué funciona y como argumenta el Prof. Guillem Lopez-Casasnovas, hacer solvente, cambiándolo, aquello que ahora no lo es.

No podemos jugar como país a esta incertidumbre en las prestaciones sociales básicas, y la sanidad ciertamente es una de ellas. La crisis debería ser la espoleta que disparase la necesaria evolución hacia una sanidad sin sobresaltos y que siguiera funcionando independientemente de los cambios políticos, económicos y sociales.



Salute tecnologia

3 02 2011

Il nostro sistema sanitario nazionale è riconosciuto come uno dei migliori al mondo, anche se esso è soggetto a varie minacce, in particolare l'invecchiamento della popolazione, dato il suo effetto sul numero di persone affette da malattie croniche (il 5% i pazienti consumano il 70% di risorse sanitarie) e il suo impatto in termini di costo (spesa pro capite di anziani della salute 65 anni è almeno quattro volte superiore rispetto ai bambini di questa età).

Per questo motivo, Secondo le stime EUROSTAT, il bilancio pubblico Spagna dedicata alla salute deve crescere dalla 5,5% del PIL nel 2007 fino al 7,1% in 2060, Quando gli anziani di 65 sono passati anni da 8 un 17 milioni di persone e anziani di 80 anni sarà di circa 8 milioni di euro rispetto ai 2 corrente. Tutto questo accadrà in una situazione in cui il numero dei pensionati rispetto al numero di contributori professionalmente attivi crescerà in modo significativo.

D'altro canto, il progresso tecnologico e l'idea che la salute non ha prezzo, Sebbene un costo elevato, Servizi sanitari fortemente senza aver precedentemente dimostrato miglioramenti nel rapporto costo/efficacia che comporterà l'introduzione di nuove tecnologie. Questo effetto di moda ha spiegato, tra le altre ragioni, dalla preponderanza delle società di distribuzione (Si è stimato che solo il 20% salute utilizzati in Spagna sono prodotti nel nostro paese) e il suo ruolo nella formazione continua dei professionisti della salute.

Questa situazione ci sono due modi opposti. Uno è quello di sviluppare tecnologie che massimizzano l'aumento dando del rapporto costo/efficacia alle famiglie di prodotti per la salute generico coinvolgendo professionisti e centri sanitari per stabilire i requisiti tecnici e i criteri di prescrizione, e l'industria spagnola nella relativa produzione., Se i produttori di questo settore o di altri settori in crisi che desiderano convertire approfittando della loro capacità tecnologiche e di gestione.

Egli ha indicato che, da un punto di vista strettamente economico, a parità di condizioni, gli acquisti di prodotti fabbricati in Spagna sono meno onerosi per le finanze pubbliche, le importazioni, dato che generano un ritorno fiscale che cade sui fattori di produzione che non si verificano in questi (tra un 30 e un 35 da 100 i costi di acquisizione restituisce allo stato tramite imposte sul reddito, P. IVA, contributi di sicurezza sociale, imponibile, ecc., per non parlare di risparmio che prevenire la disoccupazione).

Un altro modo è quello di sfruttare la crisi in cui ci stiamo installati per ridurre i bilanci della sanità pubblica e la qualità dei servizi forniti, Che cosa, senza dubbio, Limiterà la domanda per quei cittadini che possono permettersi un'assicurazione medica privata, elaborando il risparmio. Temo che le aziende in questo settore già sono fregandosi le mani.

 

foro-icv.org [en línea] Valencia (Spagna): fForum-icv.org 24 de enero de 2011 [Ref. 03 de febrero de 2011] Disponibile su Internet:

http://www.foro-icv.org/home/81-tecnologia-sanitaria.html