Hanno impiantato un cuore artificiale permanente

24 11 2011

Età avanzata, con associate malattie e non è adatto a ricevere un trapianto di cuore. Questo è il Profilo del paziente che è in voi può permanentemente impiantato un cuore artificiale. In Andalusia, hanno già individuato il primo, un uomo di 70 Chi era affetto da insufficienza cardiaca terminale, così come la malattia polmonare cronica, motivo per cui potrebbe non essere un candidato per un trapianto di cuore.

L'intervento avvenne la prima volta in Andalusia la 26 Ottobre alla Ospedale universitario Reina Sofía Córdoba, Dopo una formazione preventiva delle apparecchiature medicali in Germania e hanno provato con gli animali.

Monitoraggio

Grazie a questo intervento, che è durato tre ore e a cui hanno partecipato una dozzina di professionisti, il paziente si evolve con successo, nella misura in cui il nuovo dispositivo permette di sviluppare la tua vita normalmente. Prevede che un paziente ottiene presto dimesso dall'ospedale.

Poi, i controlli del paziente di sottoporsi a, inizialmente, essi saranno più frequenti. Tuttavia, il vantaggio di questo intervento è che, Dopo l'operazione, il ricevitore Succede meno medical recensioni che se avesse ricevuto un nuovo organo. Il ‘ handicap’ è che devono essere caricati su una base permanente con le batterie che il funzionamento dell'apparecchio e hanno autonomia di 16 ore, ogni otto.

Il cuore artificiale che è stato appena introdotto in Córdoba, chiamato Berlin Heart Incor, consiste nel pompa a flusso assiale elettromagnetica a e composto da un motore, cannule di ingresso e uscita e un'unità di controllo.

Che cosa è??

Il dispositivo spinge il sangue dal ventricolo sinistro all'aorta a un tasso del tra 5.000 e 15.000 giri al minuto e si possono fornire fino 7 litri di flusso continuo, abbastanza per interamente o parzialmente sostituire la funzione del cuore, Secondo le esigenze in ogni momento.

Tutto il dispositivo si trova all'interno del paziente ed è collegato all'unità di controllo - che utilizza due ricarica batteria- attraverso un singolo cavo, analisi dati e alimentazione elettrica. Questo tipo di operazione è eseguita, come ha spiegato il servizio capo di chirurgia cardiovascolare, Ignacio Muñoz, in circolazione extracorporea e, prima di rimuovere, molti controlli sono effettuati.

Contrariamente a quanto accade nel trapianto di cuore, Non è necessario rimuovere il cuore del paziente, perché, secondo il requisito di ogni momento, Possibile di sostituire parzialmente o totalmente la funzione del cuore. Il dispositivo, che lavora per 10 anni, è, Pertanto, automatizado y, según el doctor Muñoz, hay pacientes con más de una década de supervivencia.

A pesar de que se trata de la primera vez que se realiza en Andalucía, la eficacia de esta técnica está constatada, ya que se han implantado en più di 5.000 pacientes en todo el mundo.

El mundo.es [en línea] Cordoba (Spagna): el mundo.es, 24 Novembre 2011[Ref. 23 Novembre di 2011] Disponibile su Internet:

http://www.elmundo.es/elmundo/2011/11/23/andalucia/1322058674.html